Form di ricerca

Vi state chiedendo qual è la temperatura ideale di una stanza? Ovviamente la temperatura più adatta dipende dalle vostre preferenze. Ci sono, però, delle guide linea se volete mantenere basso l’importo della bolletta. Ecco una descrizione delle temperature ideali per ogni stanza.

La temperatura migliore per il salotto

In salotto di solito si trascorre molto tempo, indossando abiti da casa o il pigiama davanti alla tv la sera. Per molte persone la temperatura ideale è tra i 19 e i 22 gradi. Altri credono che “più caldo è, meglio è”, ma ricordate sempre che ogni grado risulta nella bolletta. Noi consigliamo di non superare i 20 o 21 gradi.

Consiglio: riscaldate il vostro salotto con dei radiatori di design. Non sono solo potenti ed efficaci, danno anche un valore aggiunto al vostro arredamento.

Riscaldate il bagno in modo ottimale

Un bagno freddo è uno degli incubi peggiori. La temperatura ideale in bagno è di circa 23 gradi, una temperatura raggiungibile facilmente con il riscaldamento a pavimento combinato con un funzionale radiatore scaldasalviette.

In camera da letto la temperatura può essere un po’ più bassa

Passiamo dalla stanza più calda a quella più fredda: la camera da letto. Per riposare bene durante la notte la temperatura non deve superare i 20 gradi. Il termometro può anche arrivare a 15 o 16 gradi.

E se non siete a casa?

La temperatura ideale della stanza quando non siete a casa dipende da quanto a lungo state via.

  • Durante il giorno, quando siete al lavoro e i bambini sono a scuola, dovreste mettere in pausa il riscaldamento, in modo che la temperatura scenda non più di un paio di gradi.

  • Se partite per un paio di settimane e spegnete completamente il riscaldamento, la temperatura scenderà in modo drastico. Ciò può portare a problemi di umidità. Durante la vostra assenza impostate il termostato su una temperatura moderata, intorno ai 14 gradi.

Impostate quindi il termostato a una temperatura minima quando andate in vacanza. Il giorno prima del vostro ritorno potete alzare gradualmente la temperatura con l’aiuto di un termostato digitale.

Su questo blogpost

Tag: